Tenerife. Resonar del Bucio, nella cittadina di San Juan de la Rambla

Tenerife. Resonar del Bucio, nella cittadina di San Juan de la Rambla.

Durante la notte di San Giovanni, nella cittadina di San Juan de la Rambla usciranno i suonatori del bucio, facendo risuonare questo strumento naturale, illuminati da torce durante tutto il percorso, fino ad arrivare all’incontro con il Santo Patrono San Juan, nella notte magica. Con l’eco di queste conchiglie verrà annunciata la nascita di Battista, nel giorno più lungo e notte più corta (solstizio d’estate).

I bucios, queste conchiglie giganti, rappresentavano nelle Canarie un mezzo di comunicazione chebucio-tenerife-notte-san-juan veniva utilizzato come già facevano i guanches. Come un orologio, nelle giornate di lavoro, nelle piantagioni di banane, per entrare e uscire dal lavoro. Anche i pescatori li suonavano, per avvisare quando riunirsi per uscire a pescare. I pinocheros (coloro che raccoglievano gli aghi di pino, ndt), usavano il bucio come sveglia, per andare tutti insieme a raccogliere al monte.

Si usava anche per il “gossip” dell’epoca, facendolo suonare di notte, quando una donna rimaneva incinta senza essere sposata o suo marito le era infedele.

I canaleros (coloro che controllavano gli antichi canali d’irrigazione, ndt), li utilizzavano per avvisare a quale ora sarebbe toccata l’irrigazione, e a chi. Naturalmente non si mancava di usarlo per avvisare in caso di incendi nel monte, o per accaparrarsi scherzosamente un animale (asino, irco, etc.); per avvisare quando bisognava dar da mangiare agli animali; nella notte di San Giovanni, per annunciare la nascita di Battista.

Nel 2009 il cittadino di Icod Ricardo González, ha recuperato questa tradizione tipica della notte di San Giovanni, e che anticamente si chiamava “sonadas o sonatas de San Juan” e ha voluto portare questa tradizione fino alla cittadina di San Juan de la Rambla, perché auditorio naturale (Risco del Mazapé) e quindi luogo idoneo a far risuonare queste conchiglie, affinché le nuove generazioni imparino ad apprezzare usi e costumi dei loro ascendenti.

© Riproduzione riservata

Tenerife. Risuonare del Bucio 2018 nella “Noche de San Juan”