Santa Cruz de Tenerife: 130 anni dalla fondazione della Biblioteca Municipal

Santa Cruz de Tenerife: 130 anni dalla fondazione della Biblioteca Municipal.

La Biblioteca Municipal di Santa Cruz de Tenerife venne inaugurata il 2 aprile del 1888. Aveva in quel momento circa 7.000 volumi provenienti principalmente dalla Sociedad Económica de Amigos del País e dalla biblioteca privata di Francisco de León Morales, che fu il primo bibliotecario municipale.

 

La biblioteca venne situata inizialmente nei locali dell’antico convento di San Pedro biblioteca municipal-tenerifeAlcántara (San Francisco), da dove venne poi spostata nel 1927 per passare provvisoriamente nei locali del Colegio de Abogados. Nel 1932 si trasferì nella calle José Murphy, in un’area costruita appositamente per ospitare la biblioteca municipale, sotto il mandato del sindaco Santiago García Sanabria.

La biblioteca venne arricchita da fondi provenienti da altre istituzioni, come il Gabinete Instructivo e la Academia de Dibujo, o da privati come Ireneo González, Patricio Estévanez o Erasmo de Armas e più recentemente da Francisco Aguilar y Paz e Alfonso Borges González.

Nel 1988 si avviò il processo di automatizzazione del catalogo della biblioteca. Più avanti, nel 1999, venne ingrandita l’installazione, occupando edifici degli antichi tribunali, adottando la denominazione Espacios Culturales – Biblioteca y Museo Municipal. In questa fase, vengono ampliati e modernizzati i servizi bibliotecari con l’incorporazione del prestito esterno, l’inaugurazione di una sala multimediale con computer di uso pubblico ed il prestito di documenti in formato CD/DVD, e l’organizzazione di diverse attività per stimolare la lettura, sia nei bambini che negli adulti.

Nel 1995 venne poi fondata la Biblioteca Federico García Lorca, nel quartiere di Ofra, e nel 2002 la Biblioteca José Saramago ad Añaza, venendo a formare il sistema municipale delle biblioteche.

Quella che all’epoca era la Biblioteca Municipal, alla testa di questa piccola rete, venne biblioteca-tenerife-tearinominata Biblioteca Municipal Central. Nel 2008 la Biblioteca Municipal Central venne trasferita nella sede del TEA-Tenerife Espacio de Artes, e solo un anno dopo, integrata nella Red de Bibliotecas Canarias BCA. Questi due fatti marcano l’inizio di una nuova tappa per il sistema di biblioteche municipali.  

 

 

Foto TEA di a.g. – Foto storica di bibliotecaspublicas.es