Santa Cruz de. Nel museo la copia della mummia guanche esposta a Madrid

Santa Cruz de. Nel museo la copia della mummia guanche esposta a Madrid

Il MUNA (Museo de la Naturaleza y la Arqueología) ha inaugurato un nuovo padiglione per esporre una copia della mummia guanche, il cui originale si trova presso il Museo Arqueológico Nacional de Madrid.

presentacion de la Reproducion de la momia Guanche en el Muna
presentacion de la Reproducion de la momia Guanche en el Muna

L’Assessore alla Cultura (Consejera insular de Museos), Concepción Rivero, ha spiegato che “la copia riproduce una delle cinque mummie guanches conservate presso il Museo Nacional de Antropología de Madrid negli anni ’70, trasferita poi al Museo Arqueológico Nacional, mentre le altre erano state fatte rientrare a Tenerife”. Ha poi spiegato che “da quel momento, il Cabildo ha presentato sei richieste per recuperare anche la quinta mummia, tutte respinte per ragioni tecniche e di conservazione, mentre l’ultima richiesta, inoltrata nel 2021, è ancora sottoposta alle dovute valutazioni”.

Il Direttore del Museo Arqueológico de Tenerife e dell’Instituto Canario de Bioarqueología, Conrado Rodríguez-Maffiotte, ha ricordate che in passato erano già state trasferite a Tenerife mummie provenienti da altri paesi, tutte pervenute in buono stato. Per questo, le motivazioni di carattere tecnico addotte contro il trasferimento non possono rappresentare un problema oggi. “Questa tipologia di mummia è quella meglio conservata, il suo valore è confermato da diverse fonti ed è possibile che per questo non vogliano separarsene”.

L’esemplare esposto presso il Museo Arqueológico Nacional proviene dal Barranco de Erques, ad Arico, e si crede che appartenesse alla grande grotta sepolcrale, dove sono state rinvenute centinaia di mummie risalenti alla parte finale del XVIII secolo. Si contraddistinguono per la particolare valenza archeologica, perché riflettono alla perfezione il metodo di mummificazione dei guanches, come anche le caratteristiche fisiche di questi aborigeni.

Considerata l’importanza di questa mummia e l’impossibilità di trasferirla a Tenerife, questa replica è stata riprodotta in assoluta fedeltà all’originale, per consentire ai visitatori del museo di Tenerife di apprezzarla nella mostra temporanea. Assieme alla mummia, vengono proiettati diversi video che raccontano la vita degli aborigeni, ed è esposto un pannello che ripercorre i diversi paesi che ospitano testimonianze delle mummie guanches, come Germania, Regno Unito o Canada.

Notizie Tenerife