Gli ebrei sefarditi alle Canarie

13 gli ebrei sefarditi alle Canarie fonte jewdas.org

Gli ebrei sefarditi alle Canarie. Nel 1492 viene scoperta l’America, ma altri, e altrettanto importanti avvenimenti ebbero luogo quello stesso anno. Nel 1492 i sovrani cattolici di Spagna (Isabella I di Castiglia e Fernando II di Aragona) emettono il Decreto di Alhambra, l’editto di espulsione che obbligherà gli ebrei sefarditi (dall’ebraico ספרד – Sefarad, “Spagna”) a lasciare la Spagna, dove vivevano da più di quindici secoli, e dove avevano formato una delle più grandi comunità giudaiche esistenti all’epoca, pari al 10% della popolazione di tutta la Spagna. Conseguentemente l’editto verrà promulgato nello stesso anno in Sicilia e Sardegna (che appartenevano alla Spagna). Seguirà nel 1496 la cacciata dal Portogallo e nel 1510 da Napoli e da tutta l’Italia meridionale, in seguito alla conquista spagnola del Regno di Napoli nel 1504.

Diversi furono gli ebrei che si rifugiarono alle Canarie, perché nelle isole l’Inquisizione era meno dura che nella penisola e potevano quindi continuare a praticare in segreto la loro religione: i cripto-giudei, che vivevano principalmente a Tenerife e Palma,  come ebrei convertiti o nuovi cristiani. Molti si integrarono  con la popolazione locale, in un processo che andava di pari passo con la conquista delle Isole Canarie da parte della Corona Spagnola.  Ma l’Inquisizione era destinata a raggiungere anche le Isole Canarie. Nel 1505 venne istituito un Tribunale, che era subordinato al Tribunale di Siviglia. Il Tribunale dell’Inquisizione delle Canarie fu probabilmente il più tollerante di tutta la Spagna. L’azione di questo tribunale non era così potente come in Castiglia, sia per mancanza di mezzi, che per la distanza dal resto della Spagna, dato che facilitò l’arrivo alle Isole Canarie di mori, ebrei, africani appartenenti ad altre religioni, che potevano essere quindi praticate senza tanti problemi. Ciò nonostante, diversi furono i processi, soprattutto contro gli ebrei Anusim (ebrei già costretti precedentemente alla conversione al  Cristianesimo).

Fame e carestia, nel periodo che va dal 1523 al 1532, favorirono un clima di persecuzione, che terminò nel 1526 con un atto di conversione che pose fine alla presenza dei cripto-giudei nell’Arcipelago.  Da qui, molte famiglie furono costrette nuovamente a scappare. In molti casi verso le città dell’Europa settentrionale, dando vita a nuove comunità. Emblematico il caso di Londra, città in cui la comunità ebrea venne fondata proprio da famiglie provenienti dalle Canarie. Solamente tra il 1600 e il 1625 si formerà nuovamente una comunità cripto-giudea alle Canarie. Conseguentemente alla pace stipulata con l’Inghilterra nel 1604 e la persecuzione dei marrani (gli ebrei e musulmani convertiti forzatamente al Cristianesimo) in Portogallo tra il 1612 e il 1630, i cripto-giudei tornano a vivere nell’arcipelago. Le famiglie ebree che attualmente risiedono a Santa Cruz de Tenerife e Las Palmas de Gran Canaria (si stima che siano circa una ventina in ciascuna delle due città), provengono principalmente da città del Nordafrica.

Il Decreto di Alhambra, l’editto di espulsione, rimase formalmente in vigore fino al 1968, quando venne  annullato dal Generale Franco. Nel 2015 è entrata in vigore in Spagna una legge (ley n.12/2015 de 24 de junio) che concede la cittadinanza agli ebrei sefarditi. Una legge con cui la Spagna intende riconciliarsi con le comunità sefardite, una legge però, che presenta non poche difficoltà di attuazione. La cacciata degli ebrei dalla Spagna ebbe gravi conseguenze sull’economia del paese, che si privò di una comunità composta di ricchi commercianti tessili, banchieri, gioiellieri. Per contro, le comunità dove gli ebrei si rifugiarono prosperarono economicamente (si pensi anche alle città italiane come Ferrara e Livorno, che divenne un importante porto cosmopolita). Si stima che attualmente gli ebrei sefarditi siano 3,5 milioni in tutto il mondo.

Francesca Passini

Sitografia: anajnu.cl/inquisicioncanarias.htm; efemeridespedrobeltran.com; homolaicus.com/storia/spagna/ebrei.htm; moked.it; rivistaetnie.com; shalom.it

13 gli ebrei sefarditi alle Canarie fonte abc.es

13 gli ebrei sefarditi alle Canarie fonte wikipedia